Intramontabile classico

Ossobuco con piselli

L'ossobuco con i piselli è tra i classici della cucina regionale lombarda e, nonostante l'età avanzata, rappresenta un piatto ricco di gusto



Il lombardo che si rispetti ha nella propria vita, almeno una volta, cucinato o assaggiato questo piatto: l’ossobuco con i piselli è tra i classici della cucina regionale e, nonostante l’età avanzata, rappresenta un piatto invitante, completo e ricco di gusto.

Le varianti in termini di spezie aggiunte e accostamenti azzardati hanno, con il tempo, lasciato spazio alla tradizione, del resto così come si presenta è dannatamente prelibato e succulento.

Capace di accontentare grandi e piccini, racchiude nel midollo dell’ossobuco una piacevole scoperta e stuzzicante sorpresa...Non resta che conoscere la ricetta tradizionale e mettersi ai fornelli!

Tuttavia esistono molteplici accostamenti che permettono di estrarre il midollo ed utilizzarlo con altri metodi, come il risotto con l’ossobuco e ossobuco con le prugne.

Ingredienti


Procedimento

Affettate finemente la cipolla e lo scalogno, fate scaldare un filo d’olio e fate rosolare.

Nel frattempo incidete i bordi della carne e passateli nella farina. Quando l’olio sfrigola, aggiungete la carne e fate rosolare su entrambi i lati. In una casseruola aggiungete tre quarti del brodo di carne, le carote precedentemente tagliate a rondelle e la carne.

Lasciate sul fuoco a fiamma medio bassa per due ore e mezza avendo cura di rabboccare con il brodo di carne rimasto all'occorrenza.

Negli ultimi 15 minuti di cottura fate scottare i piselli in acqua e aggiungeteli nella casseruola con la carne e il resto del composto. Assaggiate ed aggiustate con sale e pepe.

Ora è il momento di impiattare: create una cornice alla vostra opera d’arte dal profumo invitante con il prezzemolo, aggiungete la carne al centro e contornate il tutto con i piselli e il sughetto che si sarà creato nella casseruola, bello vero? Sicuramente sarà anche squisito! In tavola e...Buon appetito!