Left Continua con gli acquisti
Il tuo ordine

Non hai nessun articolo nel carrello

Gli artigiani

Siamo orgogliosi di presentare le aziende che fanno parte della famiglia Carne Genuina che, oltre alla carne di manzo dell'Az. Agr. F.lli Assanelli, adesso offre un vasto assortimento di prodotti genuini, fatti con il cuore.

Abbiamo selezionato realtà come la nostra e in comune abbiamo questi requisiti:

  • Conduzione familiare dell'azienda: ci possiamo fidare
  • Filiera corta: garantiamo la tracciabilità totale del prodotto
  • Attenzione al benessere animale: rispettiamo i nostri animali
  • Attenzione alla sostenibilità: pensiamo sempre al futuro

Caseificio Taddei

Il Caseificio Taddei, con sede a Fornovo San Giovanni nella bassa pianura bergamasca, è un'affermata tradizione familiare che inizia nel 1885 con il bisnonno Giandomenico.

"Crediamo tantissimo nel prodotto", ci dice sempre Massimo Taddei quando passiamo da lui in azienda e, mentre ci parla dei suoi formaggi, gli brillano gli occhi. Lui rappresenta la quarta generazione di questo caseificio fondato nel 1885 a Fornovo San Giovanni, qui in pianura.

Guida oggi questa realtà casearia che si è specializzata nel produrre e stagionare formaggi legati alla ricca tradizione del territorio.

La promozione di una lavorazione artigianale di alta qualità è sempre stata il punto di forza dell'azienda.

Storicamente la loro produzione si limitava ai formaggi freschi, ceduti poi agli stagionatori, ma negli anni 80 il sig. Taddei ha avuto una grande idea: ritirare l'azienda di famiglia e iniziare a occuparsi di persona anche della stagionatura con la certezza di poter ottenere un prodotto di livello superiore.

Precisamente, nel 1986, Massimo inizia la sua avventura, decidendo di prendere le redini dell'azienda e di continuare la produzione di Taleggio, che all'epoca veniva venduto fresco agli stagionatori.

Ovviamente ce l'ha fatta e i suoi formaggi sono una prelibatezza e vanta di una vastissima gamma di formaggi Taddei presenti nel mercato e garantiti 100% made in Italy.

I suoi segreti? Filiera corta, lavorazione artigianale, stagionatura su legno e un'esperienza lunga un secolo.

I loro formaggi come il Pan di Cacio, Blutunt e il Taleggio DOP hanno vinto più volte il World Cheese Awards.

Mostra opzioni
Mostra opzioni
Mostra opzioni
Mostra opzioni

Latteria Tabiano

Un allevamento dove ancora chiamano per nome l'ultimo vitello nato non può non essere un posto davvero speciale, nel quale le persone lavorano ancora con passione e cura.

Non troverai molte informazioni in rete su questa piccola realtà della provincia di Reggio Emilia, costituita ufficialmente il 4 aprile 1954 con 35 soci e un gregge totale di 99 capi in lattazione, ha intrapreso nel 2000 l'iniziativa di completare la filiera, stagionando la propria produzione nelle colline di Viano.

Da allora coltivano foraggi biologici su terreni appenninici, allevano Frisone con tecnologie all'avanguardia in armonia e nel rispetto della tradizione, stagionano con pazienza le forme di Parmigiano, nel loro grande e prezioso magazzino che oggi può custodire il maturare segreto di ben 12.000 forme.

Attualmente composta da 13 soci conferenti, la Latteria Tabiano nutre le proprie bovine con foraggi, erbe e fieno provenienti da agricoltura biologica, mantenendo un forte impegno per il rispetto dell'ambiente.

Gli animali, di razza Bruna Italiana, Frisona Italiana e Reggiana, beneficiano delle tecniche di produzione biologica praticate sui 650 ettari di terreni appenninici. Il Parmigiano Reggiano prodotto dalla Latteria Sociale di Tabiano mantiene la tradizione di essere sano e delizioso.

Ecco perché diciamo di non sorprendervi se ancora sentite gli allevatori chiamare le loro vitelle per nome in queste zone.

Az. Agr. Pratorosso

Una cascina disegnata in un'antica pergamena del 1496, una coltivazione di orzo con una solida tradizione alle spalle, un produttore che dal 2012 si mette in gioco nelle campagne di Settala, in provincia di Milano.

Autentici segreti contadini uniti ad un processo produttivo a filiera corta, per ottenere una birra cruda ricca di sapori e profumi, una birra con radici lontane, che prende il nome dal terreno che i nonni chiamavano “Pràa Russ”.

La sua ubicazione infatti deriva dal nome dialettale milanese del campo circostante la cascina, chiamato "Pràa Russ", che si traduce in "Prato Rosso". Qui, per anni, è stato coltivato l'orzo utilizzato nella produzione delle birre.

Pratorosso si distingue per una filiera corta e la produzione di birre crude, senza pastorizzazione, per preservare al massimo gli aromi e completare il bouquet di sapori e profumi attraverso la rifermentazione in bottiglia.

Devodier

L'azienda Devodier, con radici che risalgono al 1700, ha avuto origine come allevatori che si dedicavano alla lavorazione e distribuzione della carne attraverso una serie di storiche macellerie a Parma.

Nel primo 1900, hanno ampliato la loro attività dedicandosi prevalentemente alla stagionatura. Enrico Devodier, sfruttando secoli di tradizione e una profonda conoscenza della materia prima, è stato uno degli storici pionieri fondatori del Consorzio del Prosciutto di Parma nel 1963.

Il Prosciutto di Parma della Devodier è il risultato di una selezione attenta proveniente dai migliori allevamenti italiani, con l'assicurazione di un sistema rigorosamente antibiotic-free a partire dal 49° giorno di vita dell'animale. Questo garantisce almeno 7 mesi di produzione senza l'uso di antibiotici fino al momento della macellazione.

Il Prosciutto di Parma Devodier, appartiene alla linea esclusiva "Maria Luigia", frutto dell'esperienza centenaria della famiglia Devodier. La filiera è certificata da un ente esterno a livello europeo, offrendo una tracciabilità completa.

Leccornie Doc

A Pandino, nel cuore delle Terre Viscontee nella provincia di Cremona, prende vita il laboratorio artigianale di Leccornie doc, un'azienda giovane e dinamica orientata al futuro. Qui, si fondono la tradizione del territorio e un'innovativa cultura gastronomica.

Dal 2002, sotto la guida creativa di Enrica Orsini, questo laboratorio dei sapori si impegna nel viaggio alla riscoperta del gusto e nella passione per la mostarda cremonese. L'obiettivo è esplorare il nuovo all'interno della tradizione, valorizzando sapori tipici e autentici.

Attraverso curiosità, esperienza e professionalità, il percorso ha condotto a creare prodotti sempre nuovi, genuini e appetitosi. Tuttavia, c'è un denominatore comune in tutto ciò: la qualità. Quest'ultima si estende alla scelta degli ingredienti, ai processi di lavorazione, ai rapporti con fornitori e clienti, e al rispetto per l'ambiente.

L'azienda si propone di instaurare un dialogo equilibrato tra tradizione e avanguardia, conferendo attualità alle ricette classiche e utilizzandole come punto di partenza per sperimentare e creare nuove proposte culinarie.

Capitelli

Quando si tratta di cibo tradizionale, la parola "tradizionale" significa "buono", senza compromessi, capace di soddisfare e donare benessere. Claudio Capitelli condivide questa filosofia, credendo che esplorare i sentieri difficili della tradizione conduca alla scoperta di sapori unici ed emozionanti.

Da oltre 40 anni, lavora incessantemente per realizzare questa visione, una ricerca continua che regala soddisfazioni indimenticabili.

Nel 1976, Claudio Capitelli, appassionato di gastronomia e imprenditoria, ha concretizzato le sue ambizioni fondando il Prosciuttificio Capitelli a Borgonovo Val Tidone.

Nel 1992, suo figlio Angelo ha unito le forze nella gestione dell'azienda, apportando un contributo originale e cambiando le regole della salumeria italiana, pur rispettando i principi della tradizione.

Operano con competenza e responsabilità, un impegno riconosciuto dalla certificazione IFS, standard internazionale per la sicurezza alimentare lungo la catena di fornitura e nelle fasi di lavorazione del prodotto.

Nel 1994, Angelo Capitelli ha rivoluzionato il prosciutto cotto, dando vita al San Giovanni, in onore del maestro salumiere Attilio San Giovanni. Quest'ultimo, titolare della Bottega San Giovanni di Corso Vercelli (MI), fu uno dei più celebri salumieri della Milano degli anni '80 e una fonte di ispirazione per Angelo.

Il prosciutto cotto San Giovanni, insignito del titolo di "miglior prosciutto cotto d'Italia", è oggi il più premiato dalle guide gastronomiche, con riconoscimenti anche da Guida Salumi d’Italia e Gambero Rosso, attestando la nostra dedizione all'eccellenza.

Esaurito
Non disponibile
Esaurito
Non disponibile
In offerta
Mostra opzioni
1 in magazzino
Mostra opzioni

Az. Agr. Salemi Pina

L'azienda agricola Salemi Pina si distingue per la produzione, trasformazione e commercializzazione di conserve agroalimentari biologiche, tra cui salse, sughi, bruschette, pesti e olio di oliva extravergine.

La fondatrice ha avviato questa impresa con l'acquisto di un terreno di circa 10 ettari nelle campagne Sortinesi, nel cuore dei Monti Iblei. Questo terreno è stato reso idoneo alla coltivazione di alberi di ulivo e ortaggi a pieno campo, seguendo fin dall'inizio una metodologia biologica.

L'azienda vanta certificazioni di rilievo, tra cui il BRC Certificate, il Certificato prodotti biologici e l'IFS Certificate.