Left Continua con gli acquisti
Il tuo ordine

Non hai nessun articolo nel carrello

Basilicata

La ricetta della torta lucana con prosciutto crudo

Torta Lucana, tradizione e bontà

La Basilicata sceglie di proporre un piatto tipico del periodo pasquale, quando serve preparare un qualcosa di saporito e gustoso adatta alla gita in campagna oppure per portare in tavola un piatto gustoso saporito, adatto ad un aperitivo importante, a una tavola imbandita a festa.

Insomma, la torta lucana è un pretesto perfetto per sedersi intorno ad un tavolo e chiacchierare. Le diverse versioni del piatto permettono alla torta di diventare il perfetto compromesso per un antipasto che si rispetti o un dolce particolare, esiste infatti anche la versione dolce. Difficile scegliere, meglio mettersi all’opera e dedicare il tempo del dubbio all’assaggio!

La ricetta della torta Lucana

Per rendere il piatto davvero unico è consigliato scegliere di utilizzare materie prime di qualità, come insaccati DOP e IGP e formaggi provenienti da caseifici che scelgono la produzione tradizionale. Grazie a questi dettagli infatti, si può ottenere una torta davvero unica e ricca in termini di sapore e gusto.

Ingredienti Torta Lucana

In offerta
Mostra opzioni
2 in magazzino
Mostra opzioni

Procedimento torta lucana

In una casseruola unire 100 gr di zucchero bianco, il burro a temperatura ambiente, due tuorli e la farina. Mescolare sino ad ottenere un impasto morbido, omogeneo e senza grumi. Riporre l’impasto formato a panetto in frigorifero per 30 minuti avvolto in carta trasparente.

Nel frattempo, unire la ricotta al caciocavallo grattugiato, il prosciutto di Parma antibiotic free, e agli altri ingredienti creando un composto ricco e bene amalgamato. Aggiustare di sale e pepe nero. Togliere dal frigorifero il panetto di pasta e dividerlo in due parti dove una sezione corrisponde ad ⅓.

Utilizzare la parte di panetto più grande e stenderla su di un piano di lavoro, al termine creare la base di una teglia da 24 cm. Versare il composto nella teglia creano uno strato omogeneo, al termine coprire con la parte di panetto restante dopo averla tagliata a strisce.

Con l’aiuto di un pennello, spennellare la superficie della torta con il tuorlo d’uovo. Preriscaldare il forno a 150 °C e a temperatura raggiunta infornare per circa un’ora. Quando la sfoglia sarà dorata la torta è pronta, togliere dal forno, far raffreddare quel tanto che basta per toglierla dalla teglia e portare in tavola.

Varianti della torta lucana e variazioni

La scelta di proporre la torta lucana con il prosciutto crudo di Parma è un richiamo alla tradizione locale, tuttavia nulla vieta di proporre il piatto con altri salumi italiani IGP o insaccati DOP. L’essenziale è considerare l’accostamento tra salume e formaggio che se mal calibrato rischia di rendere il risultato troppo salato o al contrario, insipido.

La scelta del “ripieno” è libera e direttamente collegata ai propri gusti, le varianti sono davvero infinite. Sull’onda di quest’idea è nata la versione dolce che annulla pecorino e mozzarella e incrementa la quantità di ricotta unita a zucchero - al posto del pepe - e alla frutta candita - al posto dei salumi.

Insomma, le idee sono davvero molte. Stuzzicare l’appetito è facile, risolvere il dilemma altrettanto. Così come trovare il giusto abbinamento che inizia dal ripieno della torta e si conclude con un vino rosso Barbera dal sapore pieno e corposo capace di ripulire il palato dopo un “signor” boccone.