Con cipolla rossa

Spezzatino di carne

Una portata importante che funge da primo, secondo e contorno: l'invito perfetto per fermarsi al pranzo domenicale



Lo spezzatino di carne rappresenta l’invito perfetto per fermarsi a pranzo e magari accompagnare il piatto con una polenta di grano saraceno o con le patate al forno profumate al rosmarino.

Insomma, una portata importante che funge da primo, secondo e contorno: per renderla tale, però, è necessario offrire all’ingrediente principale la giusta attenzione.


Il piatto delle domeniche invernali


In molti lo definiscono il piatto perfetto da accompagnare ai pranzi domenicali durante il periodo invernale e in ogni caso, quando il freddo è pungente e la voglia di stare in casa, magari davanti ad uno scoppiettante caminetto, è all’apice.

Per far sì che il piatto sprigioni il proprio potenziale è indispensabile che la ricetta e la preparazione seguano un iter ben definito e quasi maniacale. Il piatto di per sé non si presenta complicato, ma necessita di un’attenzione particolare quando si scelgono gli ingredienti principali come lo spezzatino e la cipolla; se il primo è preferibile genuino e da allevamento protetto, la seconda non può che essere - possibilmente - di Tropea o rossa.

Ingredienti

  • spezzatino Bovì
  • 4 cipolle di Tropea
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 bicchieri di brodo di carne
  • 2 cucchiai da cucina di zucchero bianco
  • 2 cucchiai da cucina di aceto bianco
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • farina bianca per impanare la carne
  • sale, pepe nero, chiodi di garofano e alloro

Gli ingredienti ci sono. Non resta che iniziare con la preparazione!

Procedimento

Adagiate il taglio di carne su di un tagliere e preparate bocconcini di dimensioni ridotte: 2x2 sono perfetti!

Passateli nella farina e nel frattempo ponete sul fuoco una padella capiente e aggiungete un cucchiaino di burro, attendete che si sciolga ed inizia a sfrigolare per aggiungere i bocconcini di carne impanati.

Lasciate sul fuoco a fiamma vivace e attendere la doratura avendo cura di creare una cottura uniforme su tutti i lati. Lavate le cipolle - eviterete di piangere - e iniziate a tagliarle a fette sottili, seguite la stessa pratica per l’aglio.

In una casseruola, anch’essa capiente, fate sciogliere il burro restante, e lo zucchero: lasciate caramellare e continuate a mescolare, il segreto in questa fase è l’altezza della fiamma: bassa è meglio.

Aggiungete alloro, un pizzico di sale e di pepe nero, qualche chiodo di garofano, le cipolle e l’aglio: lasciate soffriggere per almeno 5 minuti a fiamma moderata. Successivamente aggiungete l’aceto, il brodo di carne - non tutto ma una buona parte - e la carne rosolata in precedenza.

Portate al bollore e abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e lasciate sul fuoco per almeno 2 ore e mezza avendo cura di controllare l’acqua in cottura di tanto in tanto, laddove necessario rabboccate con altro brodo di carne.

Al termine lo spezzatino sarà pronto, la carne dovrà essere morbida e pronta da portare in tavola.

Buon Appetito!