Tradizione Bolognese

Ragù di carne

Per una pietanza succosa e ricca di gusto è preferibile scegliere la carne mista, ossia con una consistente percentuale di grasso



Il ragù è un piatto poliedrico che si presta a moltissime preparazioni: dalle verdure ripiene, alla pasta al forno, restando il protagonista indiscusso di tantissimi piatti. Ecco come si prepara il ragù di carne!


Gli ingredienti che contano


Il segreto per ottenere un ragù di tutto rispetto è la scelta della carne trita. Per ottenere una pietanza succosa e ricca di gusto è preferibile scegliere la carne cosiddetta mista, ossia con una consistente percentuale di grasso. Se invece si necessita di un ragù saporito che raccolga i favori della dieta serve scegliere la carne trita magra.

La tradizione italiana racconta il ragù di carne come un elemento capace di accostarsi a moltissime preparazioni: lasagne, cannelloni, pasta al forno, verdure ripiene e polpette.

Per prepararlo serve rubare i trucchi del mestiere alle massaie che un tempo sceglievano di preparare grandi quantità di ragù per poi conservarlo in frigorifero: pronto per ogni evenienza e necessità!


Ma come si prepara?


Per prima cosa, e per avere la certezza di un risultato degno di nota serve adoperare ingredienti sani e genuini, come la carne trita Bovì. Successivamente si può seguire il procedimento classico - e forse il più semplice - che prevede una cottura lenta, lunga e a fiamma bassa.

Ingredienti



Procedimento

Iniziate dal soffritto: pulite e lavate la cipolla, la carota e il sedano e tagliate il tutto a dadini. In una padella antiaderente versate un filo d’olio extra vergine d’oliva e fate soffriggere le verdure.

Aggiungete la carne trita Bovì e lasciate sul fuoco fino a fine cottura, in genere sono sufficienti 8 o 10 minuti.

Travasate il tutto in una pentola dai bordi alti, aggiungete la salsa di pomodoro e un bicchiere d’acqua, aggiungete un pizzico di sale e di pepe. Portate il ragù a bollore, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma al minimo e lasciate sul fuoco per un paio d’ore, avendo cura di mescolare di tanto in tanto e di aggiungete dell’acqua se vi sembra troppo asciutto.

Al termine della cottura, assaggiate ed eventualmente aggiustate con sale e pepe.

Il ragù di carne è pronto.

Avete seguito il consiglio della nonna e avete preparato una quantità esagerata? Nessun problema, lasciate raffreddare, e aiutandovi con dei bicchieri di plastica preparate il ragù di carne porzionato pronto per ogni evenienza. All’occorrenza vi basterà toglierlo dal freezer qualche ora prima, lasciarlo scongelare e...aggiungerlo alla vostra preparazione.

Il ragù di carne può essere conservato in freezer per un mese.