L'unione perfetta

Sesso e carne

Una recente ricerca olandese lo afferma con assoluta certezza: la carne rossa fa bene anche al sesso



L’ultima ad annunciarlo è una ricerca olandese che afferma con assoluta certezza: la carne fa bene - anche - al sesso! In particolare, è la carne rossa ad essere linfa vitale per scatenare la passione.

La ricerca afferma, inoltre, che i valori nutrizionali presenti nella carne rossa contribuiscono al benessere di tutto l’organismo. Insomma, dire che la carne rossa fa bene non è mai stato così divertente!


La corretta alimentazione include la carne rossa


Dietologi, nutrizionisti, medici specialisti e scienziati sembrano essere tutti d’accordo nell’affermare che un’alimentazione sana è composta da una moltitudine di cibi capaci di apportare il giusto valore nutritivo e offrire, allo stesso tempo, un’alimentazione variegata.

Ciò nonostante, nel corso del tempo sono nate una serie di correnti che demonizzano la carne rossa relegandola a cibo dannoso per la salute. In effetti, studiosi affermati hanno prodotto prove tangibili di come gli allevamenti intensivi, uniti ad un disequilibrio dell’alimentazione, conducano verso l’insorgenza di malattie importanti, ancora una volta è il giusto equilibrio e la consapevolezza di quanto - cosa e come - si porta in tavola, a detenere la vittoria.

Che la carne rossa possa far bene, lo dicevano anche le nonne quando, notando una certa stanchezza, ansia o voglia di solitudine, ci coccolavano portando in tavola una bistecca al sangue e, senza arte ne parte, ci invitavano a mangiare la pietanza per “ritrovare le forze”, o almeno questo è quello che faceva - e continua a fare - la mia.

Certo, aggiunge alla carne rossa le patatine fritte e un dolcetto, ma questa è un’altra storia.


Lo dicono quelli “studiati


La teoria esposta dalla dottoressa Assunta Susanna Bramante sottolinea il legame indissolubile che si crea tra la carne rossa e le proprie prestazioni sessuali. Se da un lato gli studi condotti dimostrano che la sostituzione della carne rossa con la soia provochi un abbassamento del testosterone, dall’altro enfatizza il contrario come a dimostrare che “è tutto vero fino a prova contraria”.

Infatti, per rispondere e fugare ogni dubbio, la dottoressa Bramante, nella relazione conclusiva dello studio afferma:

“È risaputo che i monaci buddisti facciano largo uso di tofu perché – a detta loro – riduce gli appetiti sessuali, aiutandoli a mantenere il voto di castità. Gli studi lo confermano, in quanto la soia contiene fitoestrogeni, gli isoflavoni, sostanze che imitano gli estrogeni, gli ormoni sessuali femminili, e abbassano il testosterone, portando anche a disfunzioni erettili e impotenza.“


La parola ai numeri, il piacere agli uomini


Le ricerche che si intersecano con l’ambito sessuale sono le più numerose e talvolta rasentano il limite del demenziale.

Capaci di strappare una risata, riescono a dimostrare quanto sia importante l’equilibrio di diversi aspetti per ottenere un benessere psico fisico invidiabile - o almeno accettabile.

La Gran Bretagna è la nazione da sempre più ligia ai numeri, alle statistiche, alla voglia di interpretare i numeri, così da dimostrare che: “se lo dicono i numeri...”

La ricerca condotta in merito all’argomento “legame carne e sesso” racconta che l’attività sessuale, intesa in termini di sessioni, è più presente se all’interno della propria dieta si introduce carne rossa in maniera stabile.

Inoltre, l’omogeneità del risultato va via via scemando con il crescere dell’età, mantenendo però costante l’introduzione nella propria dieta di carne rossa.

La fascia più attiva è quella compresa tra i 25 e i 34 anni in cui, il 61% ha dichiarato di consumare carne rossa almeno una volta al giorno e soddisfare l’appetito sessuale almeno una volta a settimana.


Carne e sesso: il responsabile si chiama zinco


Il connubio indissolubile tra carne rossa e sesso che dà origine al legame perfetto è legato alla presenza di zinco: un minerale fondamentale che interviene sia nella riproduzione sia nella spermatogenesi - elemento presente in carne, uova e ostriche.

Sostituire i legumi con la carne per ristabilire l’apporto necessario al proprio fabbisogno non rappresenta la soluzione corretta poiché, nei vegetali sono presenti anche altre sostanze che ostacolano l’assorbimento dello zinco.

Avanguardisti e conoscitori di molteplici argomenti, i monaci tibetani, scegliendo la pratica completamente opposta, hanno permesso agli scienziati di trovare la giusta chiave di lettura e di offrire a coloro che praticano attività sessuale di avere un valido motivo per adoperarsi e inventarsi in cucina, soprattutto con la carne rossa.


La consapevolezza a tavola


Il corpo umano è una macchina perfetta che, laddove viene alimentata in maniera corretta, riesce ad esprimere il meglio di sé, regalandoci una forma fisica invidiabile, e un equilibrio psicofisico eccellente.

Scegliere di portare in tavola ingredienti in maniera consapevole è il primo passo per mantenere un buono stato di salute. Ecco perché, soprattutto in questo particolare periodo storico, è importante focalizzarsi sulla qualità e sulla provenienza di ciò che mettiamo nel piatto.

Questo dettaglio è importante, non solo per mantenere attiva la sfera sessuale che, ammettiamolo: male non fa, ma - e soprattutto - anche per contribuire al buono stato di salute.

Bovì ha scelto di impegnarsi in questa direzione, offrendo ai propri clienti carne proveniente da allevamenti come quelli di una volta che, mettono al primo posto la salute e il rispetto dell’animale.

Inoltre, Bovì offre ai propri clienti la possibilità di acquistare un box in cui sono presenti molteplici tagli di carne, così da permettere di proporre ricette alternative, fantasiose e divertenti!