Una grigliata perfetta

Il barbecue all’italiana

Una giornata all'aperto, un pic nic, o una gita fuori porta: tutte ottime occasioni per la grigliata perfetta di carne rossa



Estate e caldo fa rima con piscina e grigliata, oppure pic nic, o gita fuori porta...Il comune denominatore resta la grigliata!

Popolo di appassionati scegliamo di restare imbambolati davanti alla televisione ad ammirare chef - soprattutto d’oltreoceano - veri o presunti che si dilettano tra brace, fuoco e carbonella. Talvolta spinti da un’irrefrenabile acquolina scegliamo di organizzare una serata alternativa, invitiamo amici, parenti e conoscenti e...Dobbiamo fare il barbecue.

Da dove si comincia?

Sono in molti a sostenere che per creare dell’ottima carne alla brace serva avere attrezzature professionali come il forno Josper, altri ancora che si professano astri nascenti dell’arte del barbecue scelgono di puntare sul fuoco e sulla fiamma: vivace o debole.

Infine ci sono quelli che della saggezza hanno fatto un’arte e, prendendo spunto dalle differenti correnti di pensiero, scelgono di puntare l’attenzione soprattutto - ma non solo - sull’ingrediente principale: la carne appunto.


Cosa si griglia?

La selezione che proponiamo nello store offre differenti possibilità e accostamenti.

La BBQ Box comprende:

  • Costate di bovino
  • Hamburger bovino
  • Salamelle
  • Costine
  • Spiedini
  • Salsiccia

Le carni che proponiamo si adattano alla perfezione alla cottura su fiamma viva, ma anche il forno non le disdegna. Se volete stupire i vostri ospiti potete osare scegliendo cotture differenti lunghe o brevi, ad alta temperatura o a bassa temperatura, con o senza affumicatura e proporre un menù ricco di diversi sapori e consistenze!

La carne rossa di bovino e di maiale è la scelta perfetta per creare un barbecue spettacolare aggiungendo verdure e patate il servizio sarà al completo!


Attenzione agli strumenti


Pinze tecniche, tagliere, forchettone, coltello e guanti da BBQ rappresentano gli strumenti essenziali per cuocere al meglio la carne e per sfruttare tutte le potenzialità del barbecue.

Un altro elemento che contribuisce alla buona riuscita della carne grigliata è la preferenza verso legno o carbonella: il legno ha bisogno di tanta calma e pazienza, sia per creare la temperatura ideale sia per rendere la cottura soddisfacente.

Più pratica e rapida, la carbonella riesce ad assecondare anche le esigenze dei grigliatori dell'ultimo minuto.


Un tocco in più? Abbandona l'idea della fiamma alta e vivace e mantieni una fiamma moderata, qualunque sia la tua preferenza tra legno e carbonella, riuscirai a dare una caramellatura velata e non aggressiva alla carne sulla griglia.


Una marinatura fuori dal comune


Prepara la carne seguendo un iter preciso. Ricorda che la carne ha bisogno di riposo e per sprigionare il massimo del sapore necessita di essere ammorbidita e insaporita.

Le spezie, in particolare il RUB, sono il segreto per arricchire di profumi e particolari fragranze un barbecue che si rispetti. Con il termine RUB, che letteralmente significa massaggio, si fa riferimento ad un preciso trattamento della carne prima di metterla sul fuoco. L’aggiunta del RUB permette di incrementare il sapore e il gusto che lo speciale taglio di carne riesce ad offrire.

Per incrementare il sapore o offrire un retrogusto singolare e innovativo si può marinare la carne. Utilizza erbe aromatiche o semi commestibili che aggiungano un tocco di sapore senza stravolgere il gusto della carne alla griglia.

Chiodi di garofano, rosmarino e pimento rappresentano un terzetto perfetto che accompagnati dall’olio d’oliva extra vergine di produzione artigianale riescono ad accentuare il gusto umami della carne alla griglia.

Solitamente la marinatura occupa tra le 2 o 3 ore precedenti la cottura, il tempo varia a seconda del tipo di carne che si intende cuocere e utilizzare. Il taglio di carne è un fattore fondamentale per definire i tempi di preparazione, se si sta utilizzando un pezzo di carne consistente è importante aumentare il tempo di marinatura per permettere alle fibre presenti nel prodotto di assorbire le sostanze aggiunte.

Una cura particolare deve essere riservata anche agli ingredienti che si intendono aggiungere, se si sceglie di fare una marinatura semplice si può usare olio extra vergine d’oliva, aglio a spicchi e rosmarino.

A seconda degli ingredienti utilizzati per insaporire servirà dosare, ma solo a fine cottura, anche il sale che potrà avere sia una veste estetica sia una funzione legata al sapore, ad esempio, scegliendo il sale Maldon, in vendita nel nostro store, si stupiranno gli ospiti per la particolare forma che i chicchi di questo speciale prodotto presentano.

I professionisti utilizzano anche la tecnica del dry brining che consiste in una salatura precedente e garantisce alla carne la possibilità di assorbire tutto il sapore che il sale riuscirà ad offrire in cottura.


Il contorno, secondario ma non troppo


Per assicurarsi la buona riuscita della grigliata perfetta è indispensabile pensare ad un’organizzazione a 360°! Il contorno è spesso l’ago della bilancia che conduce il cuoco verso l’apice del successo.

Pensare ad una grigliata perfetta senza considerare le verdure in pinzimonio per combattere l’attesa o le zucchine grigliate che accompagnano gli spiedini è una vittoria a metà!

Per completare la portata si può sfruttare la fiamma della griglia e cuocere – piuttosto che semplicemente scottare - verdure precedentemente tagliate a fette: cipollotti, zucchine, melanzane, carote e peperoni sono i grandi classici che insieme alle patatine fritte o al forno si accompagnano alla carne alla griglia.

Per stupire gli ospiti potete utilizzare la stessa marinatura della carne e incrementare così, anche il sapore delle verdure che la accompagneranno. Per il condimento delle verdure è preferibile scegliere il succo di limone che si presta a sapori forti e decisi.


La mise en place. Stupire con gli occhi


Elemento sottovalutato, ritorna in auge quando accompagna l’arrivo di profumata carne alla griglia in tavola!

Quando si parla di grigliata perfetta non si deve dimenticare che si tratta di un pasto che molto spesso avviene all’aria aperta, ecco perché serve avere tutti gli strumenti necessari lasciando il bon ton e il galateo riservati per altre occasioni. Le costine si mangiano con le mani, la salamella è perfetta con il panino e le patatine si stuzzicano tra una battuta e l’altra! Questo è l’anima conviviale di ogni grigliata che si rispetti!

Ecco perché in tavola devono esserci le posate, ma sono i tovaglioli a rappresentare il must have del pasto. Presentare un tagliere ricco di carne grigliata fumante su verdure appena scottate ha il suo perché e cattura la vista prima ancora di raggiungere il palato. La mise en place della grigliata perfetta richiede la massima semplicità senza trascurare gli elementi indispensabili.


Accendi il fuoco


Ora che tutti gli arcani sono stati svelati non resta che ordinare la BBQ Box, le spezie e le verdure per iniziare ad immaginare la prossima grigliata.

Serve sole, pazienza e voglia di fare! La carne alla griglia non ha bisogno di accorgimenti degni di grandi chef, ma per essere perfetta necessita di piccoli accorgimenti che offrono gli spunti necessari per curare sia la cottura sia tutto ciò che ruota attorno.

Per chiudere in bellezza si può scegliere di accompagnare la grigliata con della birra o del vino rosso. Chiamate gli amici e accendete il fuoco!