Come preparare

Hamburger perfetto

Seguire un protocollo specifico si rivela l'arma vincente che trasforma un semplice appassionato di hamburgers in uno chef di tutto rispetto



Facile dire: "Un pasto veloce, hamburger e via!" Ma come rendere il piatto appetitoso, sano e prelibato?

Giocare con i contorni vale solo per l’estetica ma, qui serve anche la sostanza!

I fans sfegatati dell'hamburger all'americana staranno intonando l’inno nazionale e soddisfatti dall'idea apprezzeranno i nostri consigli. Per tutti gli altri non resta che adagiarsi e seguire passo passo il vademecum per portare in tavola un piatto facile da fare e completo in ogni sua parte.

Seguire un protocollo specifico si rivela l'arma vincente che trasforma un semplice appassionato di cucina in uno chef di tutto rispetto.


Hamburger perfetto: le basi


La scelta della carne è uno dei tocchi magici che trasformano il piatto da "buono ma, comune" a "ottimo".

Per esaltare il sapore e rendere il gusto dell'hamburger è necessario utilizzare carne di prima qualità che, essendo selezionata con cura, riesce ad imprigionare e miscelare alla perfezione le spezie scelte per l’incremento di sapore.

Bovì propone hamburger di carne scelta perfetti per la preparazione di un piatto degno di un grande nome. La cura riposta nella preparazione dell'hamburger inizia con la selezione del taglio di carne migliore per poi concludersi con i consigli di gusto.

Ecco perché scegliere l’hamburger di Bovì è un po' come selezionare la carne trita e procedere manualmente alla pressatura e assemblaggio dell’alimento. Inoltre, la Bovì BBQ Box contiene altri tagli di carne, lasciando libero spazio alla fantasia e poter così creare piatti sfiziosi che mettono d’accordo grandi e piccoli.


La temperatura della carne


La carne va conservata rigorosamente in frigorifero fino all’immediata fase di cottura.

Così facendo si evita lo sviluppo della carica batterica e l’ossidazione della carne stessa.

Mantenere la carne fredda aiuta a conservare lo strato di grasso che, una volta cotto, aiuterà ad insaporire e rendere più gustoso il vostro hamburger.


La cottura


Un hamburger ricco di valori nutrizionali e buono da mangiare deve avere una cottura media poiché, solo utilizzando questo metodo i succhi contenuti nelle fibre di carne non evaporano e aiutano a renderla più morbida e saporita.

Per i più esperti, coloro che controllano la temperatura per rendere impeccabile sotto tutti i punti di vista il loro piatto, è consigliato verificare e mantenere una temperatura pari a 62°C, solo così i succhi resteranno al loro posto e offriranno un’esplosione di sapore al palato.

In ogni caso è sopra i 72°C che la temperatura diventa critica e inizia a compromettere la buona riuscita della pietanza.


Cottura in movimento


Griglia, pinza e paletta. È tutto il necessario per cuocere a dovere un hamburger ma, se si vuole rendere perfetto serve aggiungere una dose q.b. di pazienza.

Girare e rigirare l’hamburger sarà la chiave di volta che nel vostro protocollo vi offrirà il raggiungimento di un risultato eccellente già al primo tentativo. Creare una temperatura interna costante e ben distribuita è necessario per offrire un hamburger ben cotto e calibrato, sotto ogni punto di vista.


Un occhio all’estetica


L’attenzione destinata alla cottura della carne dev'essere integrata dalla scelta degli ingredienti secondari che determinano la buona riuscita del piatto. Tra questi c'è la scelta del pane, che di giusta dimensione deve rispondere sia a canoni estetici – essere della stessa misura dell’hamburger – sia a canoni di gusto – deve completare l’hamburger senza coprire il sapore.

Gli americani preferiscono il pane bianco dove la farina debole è il principale ingrediente. Così facendo creano un prodotto povero di gusto capace di assecondare e completare al meglio l’hamburger. Hanno scelto di chiamare questo tipo di pane bun, così per non sbagliare al supermercato comprano il pane perfetto per l’hamburger che dovrà rispecchiare la stessa caratteristica.

Aggiungere al pane semi di sesamo o noci spezzettate è un’arma vincente che trasforma il vostro semplice hamburger in un piatto speciale e unico. Un altro passaggio del protocollo è passare il pane sulla piastra prima di imbottirlo e portare l’hamburger in tavola.

In questo modo si impregnerà di sapore e renderà il profumo della carne ancora più intenso.


La salsa non può mancare


Maionese, ketchup, salsa bbq o semplice olio d’oliva extra vergine. Non importa quale sia la preferenza, ciò che conta è dosare al meglio il vostro tocco in più e scegliere di presentare il piatto nella maniera più stupefacente.

Utilizzare salse già pronte è un’ottima idea per ridurre il tempo d’attesa dei commensali, ma se volete creare un effetto wow dedicatevi un attimo in più alla preparazione home made della salsa.

Magari creando una rapida salsa rosa mischiando ketchup e maionese. Il colore sarà intenso e il sapore deciso, perfetto per accentuare la succosità della carne.

Stuzzicare la fantasia, magari incrementando la salsa di spezie particolari e ricche di profumi sarà un momento divertente che creerà suspence.


L’hamburger perfetto


Il tempo è agli sgoccioli, l’hamburger perfetto è quasi cotto. Serve un breve check up per verificare cosa c’è e cosa manca. Sicuramente a questo punto del protocollo potrete concentrarvi sull’insalata, o meglio sulla lattuga da aggiungere al panino.

Una foglia verde, ampia, lavata, asciugata e...condita! Aggiungete un filo d'olio extra vergine d'oliva, un pizzico di pepe o aceto balsamico e preparate il letto di verdure dove andrete a adagiare l’hamburger perfetto e cotto a puntino. Serve ingegno, attenzione e un pizzico di concentrazione per non smarrire la retta via e portare in tavola un piatto incantevole.

La Bovì Box propone hamburger pronti da cuocere ed altri tagli di carne di prestigio che vi aiuteranno a creare l’effetto wow davanti ai vostri commensali. Non resta che preparare la piastra e concludere l’ordine, Bovì consegna con corriere direttamente a casa!